Prima Pagina Cronaca| Politica| Attualita'| Rubriche| Cultura e spettacolo| Eventi| Vetrine|
Attualita'
lunedì, 23 gennaio 2012 ore 12:30
I "Forconi" bloccano la tangenziale di Bari
Ore 19.30 ancora disagi sulle strade. Molti conversanesi ci segnalano blocchi sulla statale 16 uscita Japigia. Possibile che la protesta si protrarrà fino a venerdì
I tir bloccano la tangenziale di Bari
di Redazione GoConversano

Bari - La tangenziale di Bari è paralizzata a causa di circa 150 Tir che hanno bloccato il traffico. La protesta è partita dalle prime ore della giornata e sta causando gravi disagi agli automobilisti. Numerosissime le telefonate che abbiamo ricevuto e che ci segnalano una coda di circa 4 km nei pressi delle uscite di Carbonara e Santa Caterina. Sembra che la durata della protesta, così come alcune voci fanno intendere, debba essere di 5 giorni consecutivi.
Sulla natura della protesta, che è partita dalla Sicilia e sta investendo il Mezzogiorno d'Italia, stanno incidendo, naturalmente, i costi elevatissimi dei carburanti e il pedaggio autostradale. Alcuni parlano, intanto, di strumentalizzazione da parte di organizzazioni di estrema destra come Forza Nuova, altri invece di una regia occulta che sta causando gravissimi disagi. Tra i primi effetti del blocco dei TIR in Sicilia c'è stato un evidente aumento dei prezzi di alcuni ortaggi, soprattutto le zucchine che venerdì scorso hanno raggiunto la quotazione di euro 2,50 sulle bancarelle dei nostri mercati. Una situazione che potrebbe aggravarsi da un momento all'altro.
Anche il sindaco di Bari Michele Emiliano, su facebook, è intervenuto con una nota molto polemica nei confronti del blocco dei Tir: "...Io sono uno dei pochi politici italiani che sta chiedendo che il governo Monti vada a casa, ma non accetto che qualcuno abusi della libertà che ci è concessa per rendere un inferno le giornate degli altri attraverso proteste che costituiscono un vero e proprio reato. Su queste barricate non mi avrete". 
Aggiornamento ore 19.30
Ancora disagi nella città capoluogo e sulla tangenziale di Bari. In città si segnalano blocchi al rione Japigia nello svincolo che immette sulla statale 16.
In molti i cittadini conversanesi che ci hanno appena segnalato l'impossibilità di tornare verso casa utilizzando quella uscita.
Sulla tangenziale, invece, una coda lunga più di 2 Km in corrispondenza dell'uscita Poggiofranco. Gli autoveicoli camminano a passo d'uomo avendo i manifestanti lasciato libero un varco per le emergenze.
Si attendono sviluppi sulla possibile precettazione da parte del Presidente dell'Autorità garante Roberto Alesse.
Intanto tra gli autotrasportatori c'è la convinzione di continuare la protesta e i blocchi fino a venerdì prossimo e, in caso il governo non dovesse intervenire con misure più eque, decidere ulteriori azioni di protesta.
Intanto nelle prossime ore si capirà se l'arrivo della notte porterà ad aggravare ulteriormente una situazione già così precaria.

Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

   

 

Parole chiave: protesta, tir, tangenziale, bari, emiliano, sindaco, conversano, coda, disagi, automobilisti

 






 

Non sono presenti commenti

 

 

 

 

domenica 23 novembre 2014

Mobili e complementi d'arredo Rifà & Sofà
Tessuti per arredamento, tendaggi, divani, tende tecniche, tende da sole, tappeti, zanzariere, complementi d'arredo. A Conversano (Bari) in Puglia.
Spazio promozionale
Bar e pub Helios Cafè
Helios Cafè, gelateria e pasticceria dai sapori tradizionali, dove potrete gustare svariate specialità frutto della maestria pasticciera.
Spazio promozionale
Abbigliamento e accessori moda Il Corredo di Ingravalle
Biancheria intima e per la casa
Spazio promozionale
Pizzerie Pizzeria Capricci degli Dei
Soddisferemo ogni vostro desiderio
Spazio promozionale
Powered by Gosystem